Every Day Makeup: partiamo dalla pelle!

Oggi affronteremo un argomento molto importante riguardante il tema “makeup”. Spesso ci vengono chiesti dei consigli su come ottenere un incarnato luminoso e dall’effetto molto naturale, che non dia l’effetto “mascherone” sulla pelle, insomma, un makeup leggero da indossare per andare a fare la spesa, all’università, a portare i bimbi a scuola.

A questo proposito, prima ancora di parlare della tipologia di prodotti da usare per un effetto “seconda pelle”, parleremo di una cosa ancora più importante: la skincare routine.
Infatti, perchè la pelle sia in uno stato ottimale per accogliere il makeup e per garantirne la durata, è fondamentale prendersene cura quotidianamente.

Primo passaggio: DETERSIONE.
È molto importante che puliamo a fondo la pelle dalle impurità e dai residui di makeup, perchè questa rimanga più luminosa e compatta. Quindi, senza dubbio, la sera NON SI VA A DORMIRE TRUCCATE!
Per la detersione possiamo affidarci a diversi tipi di prodotti, scegliendoli in base alle nostre esigenze, alla nostra tipologia di pelle e al tipo di makeup che indossiamo. Per rimuovere leggeri residui di makeup possiamo utilizzare il classico latte detergente, oppure, le più frettolose, si possono affidare all’acqua micellare (che comunque, per chi non lo sapesse, va risciaquata!). Per struccarsi, invece, in profondità, dobbiamo optare per uno struccante bifasico che sia in grado di eliminare tutti i tipi di makeup, compresi quelli waterproof.
Io personalmente, prediligo la doppia detersione: massaggio uno struccante oleoso per sciogliere il makeup e rimuovo il tutto con un panno in microfibra (che ha una leggerissima azione esfoliante), dopodichè lavo il viso con un detergente schiumogeno delicato, rimuovo con acqua e asciugo. In questo modo sento la pelle veramente pulita.

Secondo passaggio: TONIFICAZIONE.
Indispensabile, dopo la detersione, è l’utilizzo di un buon tonico (scelto in base al proprio tipo di pelle) che andrà a ripristinare il ph della pelle, lenire eventuali fastidi, aiutare a chiudere i pori e preparare la pelle a ricevere i trattamenti successivi, migliorandone l’efficacia.
Può essere vaporizzato sul viso o picchiettato con l’utilizzo di un dischetto di cotone o con un pad riutilizzabile.

Terzo passaggio: IDRATAZIONE.
A questo punto possiamo passare all’applicazione di un siero e di una crema idratante, che sceglieremo in base al nostro tipo di pelle: leggeri per le pelli più grasse e ricchi per le pelli più secche e disidratate.  Applicheremo, a questo punto, un buon contorno occhi e un balsamo labbra idratante in modo da avere un’idratazione completa.

È molto importante ricordare che anche le pelli grasse, che tendono a lucidarsi, hanno bisogno di idratazione; la cosa fondamentale è che questa idratazione si faccia con i prodotti giusti. A questo proposito, nel caso in cui la nostra pelle non abbia particolari problemi dermatologici, se non riusciamo a capire verso che prodotti orientarci, alcune farmacie offrono il servizio di Analisi della Pelle. In base al risultato di quest’analisi, i farmacisti vi indirizzeranno verso la giusta skincare per la vostra tipologia di pelle.

Ora la nostra pelle è pronta per il makeup!

Alla prossima settimana,
Stefania

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *