Everyday Makeup: le correzioni

Bentornate!
Continuiamo con i nostri consigli per il make up quotidiano.

Oggi parleremo di come si possono correggere le discromie ovvero le alterazioni del normale colore della pelle. Ci riferiamo quindi a occhiaie, brufoli, piccole macchie, rossori, insomma tutto ciò che ci impedisce di avere un incarnato dal colore uniforme.


Photo by Jenna Hamra from Pexels

Quando vogliamo correggere queste discromie, ma non vogliamo utilizzare un fondotinta “pesante”, possiamo andare ad applicare dei correttori colorati, che poi copriremo con un fondotinta a bassa/media coprenza
In commercio troviamo tanti correttori colorati: tra i più usati ci sono il verde, l’aranciato, il giallo e il viola.

esempio di correttori

Il verde serve per annullare i rossori: brufoletti, guance che tendono ad arrossare troppo, ecc. Nel caso del brufolo utilizzeremo un pennellino piccolo, mentre per il rossore sulle guance, potremmo usare una spugnetta perché la zona è più vasta.
L’aranciato e il giallo ci serviranno, invece, per coprire le tanto temute occhiaie! Dovrete solo studiare un attimino il colore delle vostre occhiaie: se tendono al viola, utilizzerete il giallo per annullarle; se invece tendono al blu o al marrone, utilizzerete l’aranciato.
Un’altra funzione del correttore aranciato è quella di andare a correggere le macchie da iperpigmentazione, ovvero tutte quelle macchie scure che ci escono sul viso a causa di una scorretta esposizione solare, a causa di ormoni o anche a causa di brufoletti maltrattati!

Per quanto riguarda il viola invece, più che correggere le imperfezioni, corregge il tono della pelle. Se abbiamo alcune zone del viso tendenti al giallo/olivastro, possiamo utilizzare il correttore viola per smorzarle; oppure se abbiamo un colorito spento, possiamo utilizzare il viola per illuminarlo.
Una cosa fondamentale che dovete sapere, è che, qualunque sia la discromia, il correttore che utilizzeremo andrà applicato solamente sulla zona interessata (la parte più scura delle occhiaie, il rossore del brufoletto ecc..), e poi sfumato sui bordi. Dopodiché potremo stendere il nostro fondotinta preferito, stando attente, sulle zone corrette, a non trascinare il prodotto ma a picchiettarlo, in modo da non portare via il correttore che abbiamo messo in precedenza. 
Nel caso in cui abbiamo rossori diffusi o un colorito spento o tendente al giallo, e quindi abbiamo bisogno di utilizzarlo su tutto il viso, possiamo miscelare rispettivamente qualche goccia di correttore verde o viola al nostro fondotinta.


Foto modificata di Dids da Pexels

Infine fissiamo con la cipria, e continuiamo a creare il nostro make up preferito!

Alla prossima!
Stefania

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *